Laboratorio cargo bike
Si chiude la prima stagione di Ciclostile dopo la riapertura di fine ottobre 2019. Poco meno […]
Ciclabilità al bivio, di Piero Ventura
Il Governo inserisca strade scolastiche e doppio senso ciclabile nella conversione del DL Rilancio per favorire la ciclabilità in sicurezza.
Gambe, docufilm della Fondazione Michele Scarponi ONLUS
Domenica 12 luglio 2020 dalle 21:00 circa discuteremo di sicurezza stradale con Marco Scarponi e proietteremo il documentario "Gambe"
copertina di "Acqua passata", di Bidon
Sabato 11 luglio alle 18, presso il Bar Funivia, presentiamo il libro "Acqua passata" di Bidon. Saranno presenti gli autori.
Cargo bike "long John".
Dal 17-19 luglio, tre giorni per scoprire come si trasforma un vecchio rampichino in una fiammante cargo bike.
Un marciapiede ciclopedonale a Trento, esempio di cattive infrastrutture ciclabili.
Commento a un'esternazione del candidato sindaco Franco Ianeselli che ha maldestramente associato un'aggressione violenta a chi va in bici sui marciapiedi.
La nuova sistemazione all'aperto di Ciclostile, la ciclofficina popolare del Centro Sociale Bruno di Trento
Sabato 6 giugno, a partire dalle 15.00, riprendono le attività di Ciclostile, la ciclofficina popolare del CS Bruno.
Persone fanno la fila alle poste in strada perché il marciapiede è invaso dalle automobili
Ogni tanto mi domando - e domandano - perché abbia preso a cuore il tema della mobilità sostenibile pur provenendo da altri campi di studio e lavoro. La risposta è la stessa alla domanda di cui sopra.
critical mass
È una commistione di disobbedienza civile, riappropriazione di spazi urbani che sono anche - e soprattutto - nostri, ed è il maturare una coscienza collettiva (in altri tempi si sarebbe detto di classe) dell'appartenere a una minoranza discriminata che nel 2018 ha pianto la perdita di un compagno o una compagna ogni 40 ore in media.
La Critical Mass del 29 maggio a Trento termina sotto il comune
La nostra società sta attraversando il più grande "incidente" dalla Seconda Guerra Mondiale ad oggi. Anche in questa situazione è necessario gestire la mobilità. Come sta gestendo questa amministrazione la mobilità di Trento? Come sta garantendo che nessuno si faccia male, né per via della violenza stradale, né per il rischio di contagio?