12 luglio 2020, ore 21:00 presso il Centro Sociale Bruno

Nel 2017 sono morte sulle strade italiane 3378, vittime della violenza stradale. Dietro questo numero ci sono persone, e dietro ogni persona c’è una storia.

La storia di uno di loro, Michele Scarponi, è stata trasformata dalla fondazione che ora porta il suo nome in un docufilm. Una storia di passione per la bicicletta, dalle strade di casa nelle Marche alla vittoria al Giro d’Italia. Un documentario sulla violenza stradale, e quindi sulla sicurezza stradale, mettendo al centro la persona, l’utente fragile, il disabile, i bambini, i pedoni e i ciclisti.

Domenica 12 luglio a partire dalle ore 21.00 presenteremo e proietteremo il docufilm. Sarà con noi Marco Scarponi, fratello di Michele e fondatore della fondazione Michele Scarponi ONLUS, che da quel terribile 22 aprile 2017 si batte affinché sia messa fine alla strage che si compie quotidianamente sulle nostre strade.

L’evento è gratuito. Sarà possibile lasciare un’offerta libera che sarà interamente devoluta alla Fondazione Michele Scarponi Onlus, così come parte del ricavato dell’apericena vegana della Biosteria alla Cuoca Rossa “da Clara”, aperta dalle 18.30 circa.

Questa proiezione è organizzata da Ciclostile e FIAB Trento all’interno del progetto #CAMBIAMOLASTRADA, con il contributo economico dell’Ufficio sVOLta nell’ambito del bando “Intrecci Possibili 2019”.